Skip to content

Author: Nicola Guarino

[NUOVO CASO STUDIO] Come gestire al meglio gli imprevisti e gli impegni lavorativi senza impazzire

Lorenzo Bonoldi è un commerciale che ci ha conosciuti online tramite alcuni annunci che promuovevano il libro “Cresci Senza Assumere”. Da lì ha richiesto una consulenza, e ha deciso poi di intraprendere il Metodo Ercole BootCamp, con l’obiettivo chiaro di superare le sue principali problematiche sulla gestione del tempo. Lorenzo non riusciva a pianificare in modo chiaro la sua settimana, pianificava troppe attività durante la giornata senza portarle poi a termine come avrebbe voluto, con la conseguenza naturale di rovinare anche il tempo che invece avrebbe voluto dedicare alla famiglia e ai suoi hobby. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Entrato nel BootCamp, Lorenzo è riuscito a: dare inizio e fine alle attività e non fare turni assurdi senza aver finito tutto il lavoro che c’era da svolgere avere maggiore chiarezza mentale essere più puntuale essere in grado di gestire gli imprevisti, anche quelli che non dipendono
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come pianificare il lancio di un’attività imprenditoriale di successo grazie al Metodo Ercole

Luca Vitali è un autore e imprenditore digitale, specializzato sulla crescita personale. Da anni, Luca si è sempre appassionato ai temi della produttività e gestione del tempo, ma come tutti i liberi professionisti e imprenditori non ha mai trovato materiali che dalla teoria passassero efficacemente alla pratica di chi fa impresa ogni singolo giorno in Italia. Il motivo? Il diverso contesto italiano, quasi “anti-imprenditore” e legato molto ad una logica del “dare lavoro”, la burocrazia e l’apparente impossibilità di far crescere la propria attività proprio perché assumere, in Italia, è una missione. Fino a quando Luca non ha trovato noi. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Dopo la lettura del libro “Cresci Senza Assumere”, la sua organizzazione è cambiata: è passato da uno stato di confusione sul da farsi, da una mancanza di chiarezza mentale, ad una organizzazione efficace e solida che lo ha portato nel giro
LEGGI ARTICOLO

MARCO SANI – Come un agente assicurativo è riuscito a migliorare i propri risultati lavorativi, le proprie relazioni con famiglia, amici e clienti, e tornare a giocare a tennis coi ritmi di una volta

Marco Sani è un agente assicurativo che si occupa di assicurazione del credito, fideiussioni e bonding: una piccola nicchia del settore assicurativo. In pratica grazie al suo lavoro, permette alle imprese non solo di assicurarle contro persone o aziende che NON pagano o pagano male, ma anche di affacciarsi al mercato estero con sicurezza concedendo degli affidamenti. Nel suo lavoro, quindi, Marco ha sempre avuto a che fare e incontra tutto il mondo imprenditoriale. La sua giornata lavorativa inizia sempre alle 7:00 per terminare alle 21:00, in un continuo tram tram di appuntamenti, call, allineamenti, brainstorming con quadri e alti dirigenti d’azienda. Le sue giornate prima di iniziare a lavorare con noi, erano “infernali” – testuali parole pronunciate in una intervista che ci ha rilasciato. E ciò per lui significava una e una sola cosa: non avere MAI tempo per nessuno, in particolare per i suoi collaboratori. La conseguenza? Non
LEGGI ARTICOLO

LORENZO PAGANO – Come un imprenditore nel settore idrotermosanitario ha imparato a dire no alle interruzioni che generavano in lui un “sovraffollamento mentale”, e a gestire in modo ottimale tutti gli imprevisti che la sua professione normalmente comporta

Lorenzo Pagano è un piccolo imprenditore che vive a Ravenna e gestisce due attività insieme a sua moglie. Nello specifico si occupa della vendita di caldaie, condizionatori, materiale idraulico e varie componentistiche di impianto nel settore idrotermosanitario. Lorenzo è però anche un professionista che comprende pienamente l’importanza della fidelizzazione dei propri clienti per il successo dell’azienda, ed è per questo motivo che si è sempre mostrato estremamente disponibile nei loro confronti; talmente disponibile da garantire a ognuno di loro un grado di reperibilità pressoché totale, e invitandoli attivamente a contattarlo in qualunque momento e per qualunque problema o richiesta. Si trattava, come lui stesso ha ammesso col senno di poi, di una di quelle profezie che si autorealizzano: i clienti di Lorenzo, ottenuta questa sorta di “carta bianca” da parte sua, non esitavano a fare esattamente come lui li aveva incoraggiati a fare. Non importava che fossero le 7:30 di
LEGGI ARTICOLO

GIUSEPPE MONARDO – Come un Avvocato calabrese ha innalzato drasticamente la produttività del suo studio professionale, lanciare due progetti online e ricavare anche tempo per altre attività personali e familiari

Giuseppe è un avvocato che esercita la professione in Calabria. Prima di iniziare il percorso con noi era molto incasinato, aveva sempre poco tempo e non sapeva dove sbattere la testa. Il suo problema principale non erano le scadenze, anche se da un certo punto di vista avrebbe voluto accelerare l’attività dello studio, ma quanto il fatto che non riuscisse a dedicarsi alla crescita della propria attività. Le idee c’erano, per carità. Il problema, ancora una volta, era il TEMPO. Tempo che al contrario è necessario per dare priorità ai vari progetti, scegliere quelli più profittevoli e che a parità di efficacia sono più veloci da implementare, e tramutare quei progetti in piani e attività da svolgere nel corso delle settimane. Ci sono liberi professionisti e imprenditori che possono continuare benissimo a vivere e lavorare decentemente anche per molti anni, sempre con questo piccolo tarlo di non avere tempo ed
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come riuscire a fare fronte alle mille cose da fare dando la giusta priorità alle attività e avere finalmente chiarezza mentale

Roberta Roccioletti è una giovane content creator che collabora con Funnel Company, azienda leader nel settore della formazione e consulenza sui funnel di marketing per le PMI italiane, i cui fondatori sono Michele Tampieri e Alessandro Bentivoglio. Roberta è entrata in contatto proprio grazie a loro, e alla successiva lettura del nostro libro Cresci Senza Assumere, spinta dalla voglia di scoprire come finalmente mettere il punto ad una situazione di caos, confusione e mole di lavoro non più sostenibile senza un METODO di organizzazione e lavoro. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Determinata fin dall’inizio a mettere in discussione tutto, è entrata poi in uno dei nostri Programmi Formativi di punta, riuscendo in poche settimane a: Acquisire una pianificazione perfetta delle sue settimane, stabilendo chiari blocchi di tempo per ogni singola attività Imparare a prevedere gli imprevisti giornalieri Dare la giusta priorità alle richieste dei clienti senza
LEGGI ARTICOLO

GIORGIO GRIMANI – Come un consulente di sicurezza sul lavoro è riuscito ad aumentare la propria produttività riducendo il numero di ore dedicate al lavoro e ricavando tempo prezioso da dedicare a famiglia, passioni e formazione personale

Giorgio è un chimico e dirige una società di consulenza e formazione nell’ambito della sicurezza e salute sul lavoro, che si occupa anche di sistemi di gestione, privacy e adempimenti tecnici di vario tipo. Si tratta di una professione molto delicata che negli ultimi due anni gli ha regalato grandi soddisfazioni: a partire dal 2018, e più o meno fino alla fine del 2019, la sua società è cresciuta in maniera esponenziale, ed è cresciuta anche la quantità di attività in cui essa è stata coinvolta. Di solito per un imprenditore è sempre una bella notizia quando la propria società raccoglie consensi e i clienti aumentano, perché anche il fatturato tende ad aumentare di conseguenza. E anche per Giorgio questa crescita è stata accolta con molto piacere, almeno all’inizio. Non ci è voluto molto, però, prima che si ritrovasse anche a risentire del proverbiale rovescio della medaglia: un maggior carico
LEGGI ARTICOLO

FRANCESCO DELLA MALVA – Come un Programmatore ed esperto di comunicazione digitale è riuscito a gestire il tempo e ripartirlo perfettamente tra le sue due aziende senza togliere tempo alle sue passioni e al tempo per sé

Francesco Della Malva si occupa di informatica ed è titolare di due diverse attività: una che riguarda lo sviluppo software gestionali per le aziende, e un’altra che riguarda il marketing e la comunicazione digitale.  Quest’ultima azienda è nata da poco, ed è stata questa nuova attività che gli ha fatto “mancare l’aria”, motivo per cui ha sentito il bisogno di cercare un aiuto esterno. Aiuto che pensava di aver trovato inizialmente nell’utilizzo di una To-do list, ovvero una lista di cose da fare, che compilava tutte le mattine.  All’inizio, questa pratica aveva certamente in lui un qualche effetto liberatorio: scrivendo ciò che doveva fare, non doveva più pensarci nell’arco della giornata. Era tutto scritto lì! Tuttavia: spesso quella To-do list veniva persa, generando in lui uno stato di agitazione ancora più grande rispetto a ricordarsi le cose a memoria   la To-do list diventata praticamente infinita. La sua lunghezza a
LEGGI ARTICOLO

FABIO SANTACHIARA – Come un idraulico è riuscito a uscire da una situazione di ansia e frustrazione a causa degli imprevisti quotidiani e a trovare finalmente il tempo per pianificare il suo lavoro e godersi i momenti con la propria famiglia

Fabio Santachiara è un idraulico di Bologna che, partito come libero professionista, si è posto l’obiettivo di gestire la sua attività da imprenditore. Il più grande problema di Fabio era quello di non avere mai il tempo per sé stesso, sempre strozzato com’era dagli impegni, dalle scadenze e dagli imprevisti che ogni giorno accadevano nei cantieri che portava avanti. Il che, chiaramente, aveva come immediata e diretta conseguenza il fatto di NON avere mai orari, andare sempre di corsa da un cantiere all’altro per controllare se fosse “esplosa qualche bomba”, finendo la sera sfinito per questa corsa che non sembrava trovare una fine. La cosa che gli premeva veramente tanto è che questa infinita frenesia gli aveva fatto annullare il tempo per tutto ciò che veniva oltre il lavoro. Il tempo per stare in famiglia, insieme con la sua compagna, diventava immediatamente “tempo lavorativo di recupero”, cosa che aveva alimentato
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come gestire la crescita di un’azienda familiare al meglio senza farsi sommergere dal lavoro

Lemuel Schiano Lomoriello è il più vecchio di tre fratelli che guidano un’azienda familiare nel campo dei serramenti. Prima di conoscerci, Lemuel si trovava a dover gestire una crescita aziendale inaspettata, che caricava lui e la sua intera squadra di una mole di lavoro veramente mai gestita prima. Urgenze, scadenze e imprevisti avevano messo a dura prova la regolarità del lavoro, compromettendo anche i rapporti tra i fratelli. Un giorno, scorrendo su Instagram, Lemuel legge una pubblicità del libro “Cresci Senza Assumere”, e da lì decide di acquistarlo. Lo divora in pochi giorni, e da lì decide poi di iniziare prima il Metodo Ercole Boot Camp, poi l’Extreme.   Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa.   “Questo percorso mi ha dato la chiarezza mentale e serenità che mi mancava. Avevo proprio bisogno di un Metodo che mi permettesse di gestire il lavoro mio e degli altri”. Queste
LEGGI ARTICOLO

DANIELE PIEPOLI – Come un Titolare di un’azienda di assistenza caldaie è riuscito a gestire il tempo e l’attività lavorativa superando lo stress e riuscendo così a passare più tempo tempo con la propria famiglia

Daniele è titolare di un’azienda che effettua assistenza su caldaie e condizionatori, montaggio di impianti e tutto ciò che riguarda il termotecnico. Per il settore, i mesi di Novembre/Dicembre sono molto pieni – data la rigidità delle temperature – e sono solitamente quelli in cui l’organizzazione dell’attività soffre di più.  Chiamate, appuntamenti, visite presso l’azienda mandano in pappa l’intera organizzazione aziendale, e fanno letteralmente esplodere il telefono di Daniele che nonostante abbia organizzato un reparto di assistenza e segreteria presso la sede, è il frontman dell’azienda e tutti vogliono parlare con lui. Se non fosse che questo rappresentava un grave problema per Daniele, perché non riusciva mai a dire di no. “Tutti quanti mi chiamavano e mi dicevano: Daniele io sto senza acqua calda”, e lui si precipitava nei pressi dell’appartamento, vedeva quale era il problema e riparava il danno. “Prima c’era un condominio dove, quando mi chiamavano, io nel
LEGGI ARTICOLO

BARBARA GIABBANI – Come una geometra e libera professionista è riuscita a ridare il giusto tempo e il giusto spazio alle cose veramente importanti per lei, superando la sua paura dei cambiamenti

Barbara è una libera professionista che lavora come geometra nel settore edilizio e immobiliare. Ha uno studio a Firenze che gestisce con l’aiuto di un fidato collaboratore. Clicca nel video qui sotto per l’intervista completa. A spingerla a prendere in considerazione un nuovo metodo di gestione del tempo, e il Metodo Ercole in particolare, è stata una situazione molto familiare a un gran numero di imprenditori e che anche i nostri studenti ricordano bene. Una situazione riassumibile in una sola parola: CAOS. Quel caos che ti sommerge quando il lavoro sembra prendere pieno possesso di ogni aspetto della tua vita, e nonostante ciò ti lascia insoddisfatto perché non riesci nemmeno a svolgerlo al meglio; quel caos generato dal continuo avvicendarsi di emergenze e scadenze apparentemente impossibili da rispettare come vorresti; quel caos che ti tiene lontano, anche solo mentalmente, dalla tua famiglia e dai tuoi hobby e ti toglie poco
LEGGI ARTICOLO

ANTONIO DE MASI – Come un insegnante di scuola superiore è riuscito a lavorare sulle AZIONI GIUSTE per avviare il prima possibile e in modo corretto due attività imprenditoriali CONTEMPORANEAMENTE

Antonio De Masi è un insegnante e consulente agronomo col sogno di diventare un imprenditore agricolo. Clicca nel video qui sotto per l’intervista completa. La situazione che viveva prima di conoscerci era molto incasinata: la sua quotidianità ricca di impegni e di tante cose da fare non gli permetteva di capire in modo chiaro a cosa dare la giusta priorità. Conciliare lezioni in aula, consulenze sul campo e il fatto di voler essere un padre e marito presenti di certo non è cosa facile. E spesso, a tutto questo si aggiungevano incombenze generate da clienti oppressivi non gli permettevano di tenere il focus sugli aspetti veramente importanti, che lo avrebbero portato ad avviare velocemente il progetto che aveva ormai nel cassetto da tanto tempo: un’azienda agricola concentrata sulla coltivazione e produzione di olio e zafferano. Non per questo, Antonio si è però arreso. Ha sempre cercato percorsi formativi in grado
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come ottimizzare il proprio lavoro, recuperare l’arretrato e organizzare al meglio il proprio team grazie al Metodo Ercole

Andrea Artioli è un manager amministrativo di una PMI. Appassionato di formazione e miglioramento personale, un giorno si è imbattuto nel nostro libro “Cresci Senza Assumere”, e avendolo letto tutto d’un fiato, ha deciso di diventare immediatamente nostro studente del Metodo Ercole Boot Camp. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Nel giro di qualche settimana, Andrea è riuscito a: fare chiarezza mentale; liberare la propria mente da tutte le attività che doveva svolgere mettendole per iscritto; pianificarle in ogni singolo giorno della settimana avendo chiaro cosa doveva fare e quando farlo.
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come aumentare il numero di clienti senza abbassare la qualità del tuo lavoro

Giovanni De Felice è un giovane copywriter di 20 anni, con una grande passione per lo sport. In qualità di persona che si forma tantissimo, Giovanni era entrato in contatto con noi da circa un anno, quando fin dall’inizio aveva sperimentato, per la sua bravura, una mole crescente di clienti che iniziavano a rivolgersi a lui… … senza che lui avesse un vero e proprio METODO per gestirli. Tuttavia, non aveva comprato di primo acchitto i nostri programmi, ma era un pò dubbioso se voler risolvere questo problema o no. Un giorno, però, stanco dei problemi e delle difficoltà che viveva a livello personale nel gestire la mole di lavoro crescente, che lo portava spesso a mettere se stesso in secondo piano per il lavoro, decise di accedere al Metodo Ercole Boot Camp. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Nei 3 mesi successivi, Giovanni è riuscito a:
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come riuscire a gestire 3 attività in modo produttivo senza impazzire e senza perdere il focus sulle giuste priorità

Alessandro Rizzello è un giovane imprenditore umbro di 36 anni. Fino a qualche mese fa, Alessandro era letteralmente preda di tantissime attività da svolgere, diviso com’era nelle sue 3 attività, con una lista di cose da fare che non finiva mai. Trascurava sé stesso, il tempo per l’attività fisica e la sua famiglia, e iniziava a credere che effettivamente non esistesse nulla che lo potesse aiutare a stravolgere in positivo questa situazione orribile. Un giorno, si imbatté nel libro “Cresci Senza Assumere”, lo acquistò e non appena arrivato, lo lesse nel giro di pochissimo tempo. Da lì a qualche settimana fece ingresso nei nostri programmi formativi e oggi, a distanza di 6 settimane, la sua vita è COMPLETAMENTE cambiata. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Oggi Alessandro riesce in modo efficace a: Pianificare cosa fare e quando farlo Pianificare la sua vita privata con successo garantendo dei
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come organizzare il proprio lavoro da amministratore di condominio in modo efficace nonostante scadenze, urgenze e imprevisti giornalieri

Lorenzo Allocca è un amministratore di condominio. Prima di conoscerci, il suo problema era l’essere sommerso di scadenze e imprevisti continui, che compromettevano la sua organizzazione e gli creavano un caos mentale settimana dopo settimana. Chiaramente, la disorganizzazione si traduceva in turni interminabili di lavoro, con la metà (o meno) delle attività svolte rispetto a quelle stabilite, e il tempo per sé stesso e la famiglia totalmente ridotto all’osso. Un giorno Lorenzo beccò una nostra pubblicità su Facebook del libro “Cresci Senza Assumere” e, dopo averlo comprato, realizzò che quel libro parlava di lui e dei suoi problemi. Non passò tanto tempo che divenne un nostro studente del Metodo Ercole Boot Camp. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. E, nel giro di 4 settimane, ecco cosa è riuscito a fare: smaltire gran parte dell’arretrato pianificare le attività riuscendo a consegnare il lavoro in tempo poter passare molto
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come riuscire a gestire efficacemente uno studio commercialista rispettando scadenze, urgenze e gestendo gli imprevisti al meglio

Andrea Torresi è un commercialista di Porto Potenza Picena, in provincia di Macerata. Da anni, Andrea voleva risolvere il problema legato al suo studio, ovvero non arrivare più a ridosso delle scadenze con tanto lavoro arretrato da recuperare, trovandosi sempre a rincorrere il tempo e a non esserne mai padrone. Per questo, aveva cercato in passato libri sulla gestione del tempo, trovando un enorme ostacolo nel metterli in pratica. “Trovavo sempre la teoria, ma mai la messa in pratica di tutto”. Al contrario di quanto ha sperimentato con il nostro libro “Cresci Senza Assumere”. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. “Fin dal libro, in modo prima grezzo poi sempre più definitivo, ho messo in pratica alcuni concetti e, nel tempo di un caffè che dedicavo giornalmente alla lettura, miglioravo costantemente”. E’ stato così che Andrea è poi entrato a far parte del Boot Camp, ed ha ottenuto
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come riuscire a ritrovare l’entusiasmo di fare impresa e avviare un nuovo progetto imprenditoriale fermo da anni in sole 3 settimane

Daniele Coppa è un imprenditore nel settore della consulenza e certificazione nella realizzazione di impianti. Daniele ha iniziato il nostro percorso con l’esigenza di dover risolvere problemi e difficoltà che aveva da anni, ovvero essere oberato di lavoro, andare indietro a scadenze, urgenze e imprevisti spesso generati dai clienti con l’impossibilità di dedicarsi a progetti che era stato costretto a mettere da parte, con la speranza di poterli realizzare un giorno. Peccato che l’essere spesso preda degli altri, gli aveva fatto perdere l’entusiasmo e la voglia di fare, e sentiva di iniziare quasi ad odiare il suo lavoro piuttosto che amarlo. Fin dal primo approccio, Daniele decise di mettere da parte tutto ciò che sapeva e aveva letto sulla gestione del tempo e produttività e buttarsi a capofitto nell’applicazione di ciò che insegnavamo. Fu così che dalle prime pagine del libro Cresci Senza Assumere, riuscì a rivedere non solo tutti
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come un ristoratore e titolare di una discoteca è riuscito a ottenere una chiarezza mentale fuori dal comune, più tempo per sé e dedicarsi alle attività davvero prioritarie per la crescita delle sue aziende

Alessandro Buda è un ristoratore e titolare di una discoteca nel ravvenate. Prima di entrare all’interno del Metodo Ercole Boot Camp e di conoscerci, Alessandro era sempre nel marasma di mille attività da portare a termine che non riusciva mai a realizzare entro i tempi. La frustrazione lo portava a non essere focalizzato, ad essere confuso e immerso in cento cose da realizzare, senza che a fine giornata arrivasse pienamente soddisfatto per il lavoro svolto. Fino a che Alessandro non si imbatté un giorno nel libro “Cresci Senza Assumere”. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Già dopo averlo letto, Alessandro ne ebbe un beneficio incredibile: riuscii subito a focalizzarsi sulle attività veramente fondamentali e a pianificare in modo efficace le cose da fare, senza essere rincorso dal tempo. La nuova tranquillità mentale acquisita lo ha portato ad accedere all’interno del nostro Programma Formativo.
LEGGI ARTICOLO

Crescita aziendale: i 5 step per NON riuscirci minimamente e avere gli stessi risultati per anni

Oggi voglio parlarti dei 5 step fondamentali per NON far crescere la tua azienda o la tua attività. E sono validi sia che tu sia un imprenditore con dei collaboratori, sia che tu sia un libero professionista. Quindi prenditi qualche minuto e leggili con estrema attenzione perché da qui dipendono i tuoi risultati nei prossimi anni. Sicuramente ti saranno d’aiuto per elaborare delle strategie per la crescita aziendale. Pronto? Iniziamo! STEP #1 per NON crescere: NON modificare MAI la struttura aziendale Vedi, molti imprenditori (tra cui anche molti studenti del Programma Metodo Ercole Boot Camp) hanno problema. Pensano di NON dover MAI cambiare la propria struttura aziendale. Dimenticando completamente che – come scritto in Cresci Senza Assumere – gli step per la crescita aziendale esponenziale sono 4: ottimizza te stesso ottimizza le risorse che hai a disposizione inserisci nuove risorse ottimizza le nuove risorse E poi riparti dal punto n.1.
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come la titolare di un’agenzia nel settore turistico è riuscita ad organizzare le sue giornate, cambiare sé stessa e buttarsi in una nuova attività in piena pandemia

Silvia Boselli è la titolare di un’agenzia nel settore turistico a Venezia. Prima di conoscerci, Silvia era preda di due principali nemici: 1. La mancata prioritizzazione delle proprie attività2. Il perfezionismo Il primo nemico la portava ogni singolo giorno a fronteggiare tantissime attività, facendosi prendere dalle richieste e urgenze del momento, senza che fosse lei a decidere in modo efficace cosa fare e quando farlo. Il secondo, invece, la portava a formarsi, studiare, conoscere bene la teoria, ma a tramutare poco di quello che imparava in pratica. Venuta a conoscenza del libro Cresci Senza Assumere da una nostra studentessa soddisfatta, Silvia era scettica se leggere il nostro libro e successivamente accedere ai nostri Programmi Formativi. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. All’inizio, la diffidenza era forte in Silvia, tant’è che pensava “cosa posso imparare da due ragazzi del Sud, di cui potrei essere madre?”. Poi, però, decise
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come una interior designer ha annullato il caos delle giornate e assunto il controllo della propria vita in meno di 6 settimane

Federica Cantello è una interior designer di talento, il cui tallone d’Achille è da sempre stato il caos delle proprie giornate, generato dalla disorganizzazione delle proprie attività. Un giorno Federica si imbatté col libro “Cresci Senza Assumere” e, dopo aver letto il libro, decise di accedere al nostro Programma “Metodo Ercole Boot Camp”. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Fin dalle prime settimane, Federica visse una vera e propria rivoluzione. Da designer incasinata, creativa ma preda del caos… … Federica è diventata un cecchino della pianificazione, tenendo traccia dei suoi progetti in modo perfettamente organizzato.
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come un consulente finanziario è riuscito a prendere il controllo delle proprie giornate, passare più tempo con la famiglia e aumentare il volume d’affari

Damiano Nodari è un consulente finanziario da oltre 15 anni. Prima di entrare all’interno del Metodo Ercole Boot Camp e di conoscerci, Damiano era sempre preda di mille scadenze, urgenze e imprevisti che non riuscivano a metterlo “alla guida” della sua vita. Il tempo era il suo principale nemico, le giornate erano per lo più organizzate dagli altri e i suoi turni di lavoro sembravano non avere fine. Un giorno, per caso, Damiano è incappato in una nostra pubblicità su Facebook, e decise di comprare il nostro libro “Cresci Senza Assumere”. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Dopo la lettura, decise di intraprendere il nostro Programma Formativo. E oggi queste sono alcune delle sue parole: “Non è un percorso semplice. Nulla lo è. Ma di certo, grazie a questo percorso ho cambiato molte cose della mia vita. Sono totalmente sereno, ho trovato il mio equilibrio tra lavoro
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come Francesco Ponte è riuscito a gestire le sue molteplici attività e il patrimonio di famiglia SENZA dire addio alla sua vita familiare

Francesco Ponte è un avvocato e titolare di diverse attività. Prima di conoscerci, aveva fatto diversi percorsi formativi sulla gestione aziendale, del tempo e sul personale, ottenendo già ottimi risultati. Tuttavia, spesso, si sentiva oppresso da scadenze e urgenze che lo distraevano dalle sue attività giornaliere e lo portavano ad “ammazzarsi” di lavoro senza una reale motivazione, defocalizzandolo dalle occupazioni realmente prioritarie e sottraendo tempo per la famiglia. Arrivato al capolinea, Francesco decise di scendere e salire su un treno chiamato “Metodo Ercole”. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Acquistò come primo step il libro “Cresci Senza Assumere”, e già applicando alcuni dei suoi concetti, capì la potenza di ciò che avrebbe imparato accedendo al Metodo Ercole Boot Camp. Non ha ancora completato il percorso, ma la trasformazione fatta fino ad oggi ripaga 1.000 volte il suo investimento monetario nel programma!
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come un agente di commercio è riuscito ad avere più tempo per sé e per le persone che ama aumentando contemporaneamente il suo volume d’affari del 30%

Ivan Marchetti è un agente di commercio nel settore medico. Sono ormai tanti gli anni in cui Ivan ha cercato da solo una soluzione al suo problema principale, ovvero la disorganizzazione nel suo lavoro che nonostante il suo impegno e focus, lo faceva lavorare fino a tardi con la conseguenza di essere poco presente in famiglia. Fino a che un giorno non si imbatté in un annuncio del libro “Cresci Senza Assumere”, che acquistò subito. Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Dopo aver letto, Ivan ne ebbe già alcuni importanti risultati, tra cui una visione settimanale e più ordinata del suo lavoro, ma soprattutto una maggiore serenità mentale nel modo di organizzare le sue giornate. Fu così che decise di accedere al Metodo Ercole Boot Camp e, nel giro di poco tempo, Ivan riuscì a: >> acquisire una pianificazione perfetta delle sue settimane>> non arrivare più in
LEGGI ARTICOLO

[NUOVO CASO STUDIO] Come Roby Perret gestisce al meglio il tempo grazie al cartaceo

Roby Perret è un libero professionista nel settore del fotovoltaico, ormai da 32 anni. La sua estrema voglia di imparare e di mettersi in gioco, un giorno lo porta a comprare il libro “Cresci Senza Assumere”, semplicemente per migliorare e rafforzare ancora di più la sua già buona gestione del tempo.   Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa. Da lì, capisce a non essere l’unico “pazzo” nel XXI secolo a: >> utilizzare il cartaceo e ignorare tutte le app del momento che tutti ti consigliano di utilizzare >> pianificare tutto, anche la vita privata >> calcolare gli imprevisti nella propria pianificazione In pratica, nel Boot Camp trova tante conferme e un consolidamento di ciò che faceva da anni. Roby oggi afferma: “Se domani mio figlio mi chiedessi di spiegargli come gestire al meglio il suo tempo, non saprei spiegarlo meglio di come avete fatto voi. Complimenti!”
LEGGI ARTICOLO

ANTONELLA CAPPELLINO – Come una Wedding e Party Planner è riuscita ad aumentare la sua produttività lavorativa “ristrutturando” le proprie giornate, senza rinunciare alla sua creatività e senza più trascurare la sua vita privata

Antonella è una Wedding e Party Planner: si occupa di organizzare matrimoni, feste ed eventi di vario tipo. L’azienda di cui fa parte, a parte qualche collaborazione sporadica, inizia e finisce con lei che quindi ricopre tutte le responsabilità che il suo lavoro le richiede di assumere.  E nel suo lavoro è sicuramente molto competente, dato che negli ultimi anni si è ritrovata a fronteggiare una consistente espansione del suo volume d’affari, con conseguente aumento di clienti e relativi impegni.  Clicca nel video qui sotto per guardare l’intervista completa.   Ogni imprenditore sogna di poter avere più clienti di quanti non ne abbia già, soprattutto in tempi difficili come questi. Eppure per Antonella i problemi sono iniziati proprio quando si è ritrovata a dover gestire più lavoro che in passato: si trattava di una situazione per la quale non si sentiva assolutamente equipaggiata. Ecco come lei stessa ha inquadrato il
LEGGI ARTICOLO

ANDREA ZARANTONELLO – Come un Ingegnere titolare di uno studio di progettazione strutturale è riuscito a gestire il suo tempo lavorativo e il carico di attività dei suoi collaboratori senza sprechi o dispersioni di risorse

Andrea Zarantonello è un ingegnere titolare di uno studio di progettazione in ambito strutturale, con tanto di collaboratori da gestire. Clicca nel video qui sotto per l’intervista completa. Prima di iniziare il percorso con noi, Andrea si trovava in una situazione di imprevisti e confusione totale: usando le sue parole “mi sentivo rincorso dal tempo”. Il che, come si può facilmente comprendere, non è proprio il massimo della vita. A complicare le cose, ci si mettevano anche gli imprevisti, che lo portavano di continuo fuori strada e lo costringevano a dover recuperare lavoro ogni singolo giorno, a dover cambiare direttive date ai suoi collaboratori nei giorni precedenti, alimentando il caos lavorativo a discapito delle scadenze e delle consegne che avrebbe dovuto fare nei confronti dei clienti. Andrea soffriva molto di questa situazione; anche perché, essendo per sua natura una persona molto analitica e precisa, viveva in totale contrasto rispetto a
LEGGI ARTICOLO

ALESSANDRO CAU – Come un coach di web marketing e titolare di una web agency è riuscito a triplicare il suo fatturato, chiudere importanti accordi commerciali ed essere più presente in famiglia grazie alla Pianificazione Integrale

Alessandro lavora come coach nel settore del web marketing e ha da poco aperto, insieme ai suoi soci, una web agency. È però anche un padre di famiglia e per lui è di vitale importanza, oltre che mantenere un buon livello di efficienza sul lavoro, anche dedicare il giusto tempo a suo figlio. Purtroppo però nessuno di questi obiettivi così importanti per lui si stava realizzando quando lo abbiamo conosciuto. Clicca nel video qui sotto per guardare la testimonianza completa. Anzi, la situazione andava peggiorando a vista d’occhio: l’azienda di Alessandro faceva fatica a mantenere i ritmi e le consegne entro i termini diventavano sempre più difficili, con il rischio di vedere i clienti che si dileguavano l’uno dopo l’altro; in più, Alessandro e il suo team non riuscivano ad esprimere a pieno il suo potenziale, lasciandosi sfuggire occasioni commerciali sotto al naso che, rispetto a quanto sapeva di poter
LEGGI ARTICOLO